Cosa fare per ritardi e cancellazioni

I diritti del passeggero sia per negato imbarco, o cancellazione del volo oppure ritardo prolungato sono regolati dal Regolamento Comunitario CE 261/2004. Tale normativa si applica alle compagnie aeree comunitarie ed a quelle extracomunitarie per i voli che abbiano come località di partenza o destinazione aeroporti presenti sul territorio della unione Europea.

Va premesso che, al momento dell’acquisto di un biglietto aereo, sia che esso sia disposto per il tramite di un intermediario di viaggio sia che esso avvenga online, il passeggero ha il diritto di ricevere informazioni chiare su:

  • la compagnia aerea che effettuerà il volo, il tipo di aeromobile, l’orario del volo, il codice di prenotazione (PNR), le restrizioni tariffarie, i limiti di responsabilità della compagnia area, e poter accedere alle condizioni generali di trasporto che cambiano da compagnia a compagnia.

Cosa può succedere in caso di negato imbarco, o cancellazione del volo o ritardo prolungato? Quali sono i diritti del passeggero? Pensiamo di dare un servizio allegando la carta dei diritti del passeggero che ben esplica tutte le casistiche.