Quali documenti ti servono?

Prima di partire per qualsiasi viaggio è importante verificare la validità dei propri documenti, carta di identità e passaporto. Tale attenzione va prestata anche in caso di figli minori al seguito.

In funzione del paese di destinazione scelto, è quindi importante verificare la validità dei propri documenti e quali documenti di identità e visti in alcuni casi o vaccinazioni sono richiesti, pena il divieto di ingresso.

Per motivi di sicurezza le autorità hanno disposto, previo controllo dei documenti, il riscontro dell’identità del passeggero con la carta di imbarco. È quindi necessario avere sempre con se un documento di identità valido per l’espatrio da esibire in caso di controlli sia nel paese di partenza che in quello di destinazione.

Dove non è necessario il passaporto?

Per viaggiare all’interno dei paesi aderenti all’accordo di Schengen (Italia, Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria, Islanda) è sufficiente la carta di identità. La patente di guida non è valida per l’espatrio.

La carta di identità valida per l’espatrio è per adesso, sufficiente, anche per Gran Bretagna ed Irlanda. Ma con la Brexit arriveranno sicuramente maggiori restrizioni e controlli. Si invita ad informarsi con anticipo prima della partenza.

N.B: Vi consigliamo comunque di verificare attraverso il sito www.viaggiaresicuri.it, che offre un ottimo e puntuale servizio, sempre aggiornato dalla Unità di Crisi della Farnesina. e con la questura della propria città.

In Egitto si può entrare, oltre al passaporto, anche ma solo per turismo, con la carta di identità accompagnata da 2 foto tessera. In Marocco serve il passaporto. In Tunisia si entra con il passaporto o in alcuni casi legati ai pacchetti organizzati da tour operator con carta di identità. In Turchia serve il passaporto per chi entra via terra e ferrovia oppure la carta di identità con validità residua di 5 mesi. Le carte di identità prorogate non sono valide per entrare.

I visti d'ingresso

Il passaporto consente l’accesso a tutti i paesi del mondo (taluni senza e altri con Visto di Entrata) i cui governi sono riconosciuti da quello italiano.

Dal 1 Aprile 2016 i passaporti validi per recarsi negli USA con il Visa Waiver Program sono solo quelli elettronici. Hanno una numerazione a 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri (i primi emessi sono della serie AA). Dal 25 maggio 2010 il passaporto elettronico contiene anche le impronte digitali nel microchip, ma per viaggiare con il Visa Waiver Program va bene anche il passaporto elettronico senza impronte, purché non scaduto e che sia valido fino al rientro.

È necessario per l’ingresso negli Stati Uniti richiedere attraverso una procedura telematica il permesso del governo americano ad entrare nel paese. Tale procedura si chiama ESTA e può essere fatta on line su sito esta.cbp.dhs.gov. Costo circa 13 dollari.

I minori per beneficiare del Visa Waiver Program devono essere in possesso di passaporto individuale.

Attenzione: la mancata partenza dagli U.S.A. entro i 90 giorni, comprometterà la possibilità di usare nuovamente il programma Visa Waiver Program.

Coloro i quali hanno viaggiato in Libia, Somalia, Yemen, Sudan, Siria, Iran ed Iraq dopo il 1° marzo 2011 devono fare domanda di visto USA in quanto non possono registrarsi con ESTA. Qualora il viaggio sia avvenuto per motivi ufficiali, è possibile registrarsi con ESTA rispondendo alle domande relative al viaggio intercorso dopo il primo marzo in uno dei sette paesi sopra menzionati: in caso di diniego della registrazione ESTA, si dovrà procedere alla domanda di visto USA.

Per i casi non elencati in questa pagina vi suggeriamo di contattare direttamente l’Ambasciata americana per verificare la documentazione necessaria al vostro viaggio. Per tutte le altre informazioni generali il sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Anche molti altri paesi, Oman e Canada, per esempio, richiedono l’ingresso con visto che può essere fatto con procedure on line. Si consiglia sempre di accedere al sito sopra detto per avere maggiori informazioni e prima dell’acquisto del biglietto aereo. Informazioni sono disponibili anche attraverso la nostra assistenza prima della finalizzazione dell’acquisto del biglietto sul nostro portale.

Altre informazioni

Il passaporto ha una validità di 10 anni, ma in alcuni casi previsti dalla normativa vigente, ad esso può essere attribuito un periodo di validità inferiore. Non è più necessario il rinnovo annuale, né la marca da bollo. Anche per i minori viene rilasciato il passaporto.

Attenzione: la patente non è valida come documento di espatrio e non è valida come documento di identità all’estero.
Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare il sito della Polizia di Stato e di rivolgersi alla Questura.

Alcuni paesi, per salvaguardare la salute dei loro ospiti, richiedono obbligatoriamente o consigliano vaccinazioni e misure preventive particolari, per avere notizie aggiornate sulle destinazioni e su quanto richiesto potete visitare il sito www.viaggiaresicuri.it

NOTA BENE: Tutte le informazioni qui indicate sono di carattere generale e riteniamo quindi importante il verificare sempre, con largo anticipo, prima di partire, con la Questura del proprio luogo di residenza, i documenti necessari e di controllarne validità e scadenza.